martedì 30 settembre 2008

Lateral thinking...

Il mondo è fatto della nostra immaginazione; i nostri occhi lo animano, le nostre mani gli danno forma. Volere qualcosa lo fa crescere rigoglioso; il senso è quello che ci metti dentro, non quello che ne estrai. Puoi vedere solo quello che sei propenso a vedere, e niente di più.Siamo solo noi che dobbiamo creare il nuovo.

Intimacy • Hanif Kureishi

"Il senso è quello che ci metti dentro, non quello che ne estrai"
e io del buono ce l'ho messo.

lunedì 29 settembre 2008

Un altro cielo

Come le rose stanno morendo
senza profumo ormai

quelle parole dette in autunno
io non capivo sai

ora ritorna chiara la tua voce
quasi ci fosse il sole anche di notte

un aquilone vola nel vento come un saluto tuo

ombra leggera, corre sul mare per arrivare a me

sabbia, sole, schiuma
luce dolce della luna

e poi ritrovarsi sotto un altro cielo
sogni colorati piovono dall’alto
su ogni cosa

e poi ritrovarsi sempre là

tempo che passa passa e non torna
passa e non tornerà

tutti i miei giorni in un respiro
mille ricordi e poi

sabbia, sole, schiuma
luce dolce della luna
luna chiara e poi
notte su di noi

e poi ritrovarsi sotto un altro cielo
sogni colorati che piovono dall’alto
su ogni cosa

e poi ritrovarsi mentre gli anni passano
tempo che che tu non sai
dove va...

dove va..


Ermanno Giove

venerdì 26 settembre 2008

Geniale!

Guardate qui!

http://it.youtube.com/experiencewii

Forse un mattino andando in un'aria di vetro

Forse un mattino andando in un'aria di vetro,
arida,rivolgendomi vedró compirsi il miracolo:
il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro
di me, con un terrore di ubriaco.

Poi come s'uno schermo, s'accamperanno di gitto
alberi case colli per l'inganno consueto.
Ma sarà troppo tardi; ed io me n'andró zitto
tra gli uomini che non si voltano, col mio segreto.


Eugenio Montale, Ossi di Seppia

giovedì 25 settembre 2008

A little piece of my heart


Non è sempre detto che Natale arrivi solo una volta l’anno. Ieri sera per esempio per me è è arrivato Natale. Non c’era l’albero ma un parcheggio di un cinema... ma del resto un Natale di fine settembre può permettersi di "succedere" quando vuole! E i regali hanno tutto un’altro sapore, son sorpese, senza nessun obbligo, accordo o dovere. Fra carta e nastri è Natale... uno dei migliori! E così ogni scazzo, pensiero, dolore si annulla di fronte all’emozione di un Babbo Natale che ha letto tra le righe di una lettera virtuale che non sapevo di avere scritto. Ogni "no" sparisce nell’emozione di due occhi sinceri, di un cuore grande. E la felicità è troppo grande per stare dentro alle parole.

Grazie dell’unzip!

mercoledì 24 settembre 2008

Le piccole cose



Anche se non si direbbe sono una persona semplice... di quelle che si accontentano delle piccole cose. E così ho scoperto che quei 16 euro "investiti" in girasoli... e voi direte "chiamalo investimento"... si proprio così... investimento... insomma quei girasoli che mi guardano dal bancone della cucina al mattino, e mi salutano la sera quando torno mi fanno bene. Li guardo e mi scivola di fare anche un sorriso, quando proprio non saprei dove andarlo a cercare. Son questi gli "investimenti" che mi riescono meglio! :D

martedì 23 settembre 2008

Così funzionano le cose...

Sono convinto - ma forse è un pregiudizio da parte mia - che un divano rivela molto sul suo proprietario. Un divano costituisce un mondo compatto e inviolabile. Questa però è una cosa che possono capire soltanto le persone che sono cresciute sedendosi su buoni, comodi divani. Come si cresce leggendo buoni libri o ascoltando buona musica. Da divano comodo nasce divano comodo, da divano scomodo nasce divano scomodo. Così funzionano le cose.

La fine del mondo e il paese delle meraviglie • Haruki Murakami

venerdì 19 settembre 2008

Peccati di vanità


È il colore dell'arte, della fantasia, del sogno... Il viola. È il colore che cromaticamente si crea dall'unione del rosso e del blu e che quindi costituisce una sintesi delle qualità simboliche connesse ai due. Così che la passione, la violenta irruenza del rosso, incontrando la tranquillità e la trascendenza del blu, genera la temperanza del viola.

"il supremo nucleo metafisico che ne sottolinea la complexio oppositorum, la dimensione che va oltre quella fisica, la natura sfuggente ed inafferrabile, l'aspetto trascendente."
Steiner • L'essenza dei colori

Fra le nuvole di questo venerdì

Oh Cielo misericordioso: uomo, non calcarti il cappello sulle sopracciglia: dai parole al dolore; il dolore che non parla, sussurra al cuore sovraccarico e gli ordina di spezzarsi. (da Macbeth, atto IV, scena III, Malcolm)

giovedì 18 settembre 2008

Carezze

La meraviglia nel sentirsi dire “Hai il profumo dell’inverno addosso... Del tuo armadio d’inverno”. Seduta scegliere le mezze penne con mozart che suona. Grazie.

18.30 di un mercoledì



Allungare la strada nella speranza che i metri in più diluiscano l’ansia. Fermarsi nella prima fioreria, entrare e aggrapparsi ad un fiore cercando fra l’arancio dei petali un po’ di coraggio. Arrivare davanti alla porta e scoprire che assomiglia più ad un muro. Attraversarla e riuscire a fare un sorriso... e trovarne un altro che ti aspetta.

mercoledì 17 settembre 2008

Offer

Who, who am I to be blue?
Look at my family and fortune.
Look at my friends and my house.

Who, who am I to feel dead? And
who am I to feel spent?
Look at my health and my money.

And where, where do I go to feel good?
Why do I still look outside me
when clearly I've seen it won't work?

Is it my calling to keep on when I'm unable?
And is it my job to be selfless, extraordinaire?
And my generosity has me disabled
by this my sense of duty to offer.

And why, why do I feel so ungrateful?
Me who is far beyond survival.
Me who's seen life as an oyster.

Is it my calling to keep on when I'm unable?
And is it my job to be selfless, extraordinaire?
And my generosity has me disabled
by this my sense of duty to offer.

And how, how dare I rest on my laurels?
How dare I ignore an outstretched hand?
How dare I ignore a third world country?

Is it my calling to keep on when I'm unable?
And is it my job to be selfless, extraordinaire?
And my generosity has me disabled
by this my sense of duty to offer.

Who, who am I to be blue?

Alanis Morissette

martedì 16 settembre 2008

Somewhere Over The Rainbow...

...Someday I’ll wish upon a star,
Wake up where the clouds are far behind me
Where trouble melts like lemon drops...


Dicono porti fortuna... sopratutto se ne vedi l’inizio e seguendo l’arco dei colori arrivi fino alla fine. Arrivo a casa ammirata da questo spettacolo, papà si avvicina "Lo chiamavi barcobaleno... ti ricordi?"... me lo ricordo si, come mi ricordo quando partivo con la bici nella speranza di vedere dove arrivava.
Lo dedico a te... spero ti porti fortuna. Vedrai che le cose in un modo o nell’altro si sistemeranno.

lunedì 15 settembre 2008

Fatevi una risata...

Avete una vostra foto a portata di mano?
Mettetela qui...

http://www.yearbookyourself.com/

Amarcord

E così dopo una gran mangiata/bevuta/suonata/cantata arrivati al gran ducato di Cooked il padrone di casa mi sfodera a tradimento un cd...

Io sono il più forte fra noi due
ma chi lo pensa no non sa
che cado più in fretta ad ogni tua volontà
volontà
e non sopporto che la tua libertà
per me sia un crimine
e mi fa schifo ogni fantasia
che non nasce da me

Cambierei la mia vita per te
la vivrei senza fretta
cambierei la mia vita per te
lascerei la regina mia
cambierei la mia vita con te

Io sono il più folle fra noi due
ma chi lo pensa no non sa
che balzi più in fretta d’ogni mia crudeltà
e non sopporti che sia una spia
a conquistarmi
spia del cuore io la lascerò
se tu torni da me

Cambierei la mia vita per te
la vivrei senza fretta
e cambierei la mia vita per te
lascerei la regina mia
cambierei la mia vita con te

e non sopporti che sia una spia
a conquistarmi
ma mi avvince questa gelosia
è come un gioco fra noi

Cambierei la mia vita per te
la vivrei senza fretta
cambierei la mia vita per te
lascerei la regina mia
cambierei la mia vita con te


I disfunzione!!!
Li ho sentiti l'ultima volta una decina di anni fa ai Giardini a Cittadella! Quanti ricordi! E le immagini sono nitide nella mia testa... tutto come fosse ieri! Tutta la cricca del Fanoli, la Cesca, la Eli... c'era ancora lui.
Stamattina va di amarcord...

venerdì 12 settembre 2008

Ask


Shyness is nice, and
Shyness can stop you
From doing all the things in life
You'd like to

Shyness is nice, and
Shyness can stop you
From doing all the things in life
You'd like to

So, if there's something you'd like to try
If there's something you'd like to try
ASK ME - I WON'T SAY "NO" - HOW COULD I ?

Coyness is nice, and
Coyness can stop you
From saying all the things in
Life you'd like to

So, if there's something you'd like to try
If there's something you'd like to try
ASK ME - I WON'T SAY "NO" - HOW COULD I ?

Spending warm Summer days indoors
Writing frightening verse
To a buck-toothed girl in Luxembourg

ASK ME, ASK ME, ASK ME
ASK ME, ASK ME, ASK ME

Because if it's not Love
Then it's the Bomb, the Bomb, the Bomb
the Bomb, the Bomb, the Bomb, the Bomb
That will bring us together

Nature is a language - can't you read ?
Nature is a language - can't you read ?

SO ... ASK ME, ASK ME, ASK ME
ASK ME, ASK ME, ASK ME

Because if it's not Love
Then it's the Bomb, the Bomb, the Bomb
the Bomb, the Bomb, the Bomb, the Bomb
That will bring us together

If it's not Love
Then it's the Bomb
Then it's the Bomb
That will bring us together

SO ... ASK ME, ASK ME, ASK ME
ASK ME, ASK ME, ASK ME


The Smiths


... la tangenziale non sembrava nemmeno così male stamattina...

giovedì 11 settembre 2008

Post-it del caso

• Il lusso del cazzeggio.
• Scoprire posti della tua città che non conoscevi e restarne innamorata.
• La compagnia sempre di un “certo livello”.
• Deliziosi incontri... Sempre un bel vedere. ;-)
• Piccola vacanza infrasettimanale... Un concerto così non è cosa da tutti i giorni.
• ... Alle volte basta poco... Una sciarpona infinita e blu... Che sa tanto di coperta prêt-à-porter e scalda il cuore.
• Faccio prima pipuzza o gli chiedo di sposarmi? ... Le grandi domande della vita...
• Sete/pipì modalità attivata! ;-)
• La diabolica che mi da tante soddisfazioni...
• Un autunno scabriolato ci attende! ;-)

Un buongiorno d'autunno vestito

I lunghi singhiozzi dei violini d'autunno feriscono il mio cuore d'un monotono languore. (Paul Verlaine)

Perchè la musica, le parole... evocano emozioni. E con la stessa forza con cui alle volte ti risolleva, altre volte crea buchi nel presente che ti fanno scivolare nella penombra della memoria.

mercoledì 10 settembre 2008

Light my fire...

– Ti scriverò.
– Mi piacciono tanto le tue lettere. Peccato che Naoko le abbia bruciate tutte. Erano così belle.
– Tanto, le lettere sono solo lettere, – dissi. – Che tu le bruci o le conservi, quello che deve rimanere rimane e quello che si deve perdere si perde.

Norwegian Wood • Haruki Murakami


Le lettere sono solo lettere... e forse le parole sono solo convenzionali miscugli di caratteri.
E di parole dette "tanto per" ne avrei da bruciare in questo inizio d'autunno.

martedì 9 settembre 2008

Iniziamo così...

Con una frase che mi rappresenta...

"Do asilo dentro di me come a un nemico che temo d’offendere, un cuore eccessivamente spontaneo che sente tutto ciò che sogno come se fosse reale, che accompagna col piede la melodia delle canzoni che il mio pensiero canta, tristi canzoni, come le strade strette quando piove."


F. Pessoa da Poesie inedite