lunedì 15 settembre 2008

Amarcord

E così dopo una gran mangiata/bevuta/suonata/cantata arrivati al gran ducato di Cooked il padrone di casa mi sfodera a tradimento un cd...

Io sono il più forte fra noi due
ma chi lo pensa no non sa
che cado più in fretta ad ogni tua volontà
volontà
e non sopporto che la tua libertà
per me sia un crimine
e mi fa schifo ogni fantasia
che non nasce da me

Cambierei la mia vita per te
la vivrei senza fretta
cambierei la mia vita per te
lascerei la regina mia
cambierei la mia vita con te

Io sono il più folle fra noi due
ma chi lo pensa no non sa
che balzi più in fretta d’ogni mia crudeltà
e non sopporti che sia una spia
a conquistarmi
spia del cuore io la lascerò
se tu torni da me

Cambierei la mia vita per te
la vivrei senza fretta
e cambierei la mia vita per te
lascerei la regina mia
cambierei la mia vita con te

e non sopporti che sia una spia
a conquistarmi
ma mi avvince questa gelosia
è come un gioco fra noi

Cambierei la mia vita per te
la vivrei senza fretta
cambierei la mia vita per te
lascerei la regina mia
cambierei la mia vita con te


I disfunzione!!!
Li ho sentiti l'ultima volta una decina di anni fa ai Giardini a Cittadella! Quanti ricordi! E le immagini sono nitide nella mia testa... tutto come fosse ieri! Tutta la cricca del Fanoli, la Cesca, la Eli... c'era ancora lui.
Stamattina va di amarcord...

Nessun commento: