lunedì 29 settembre 2008

Un altro cielo

Come le rose stanno morendo
senza profumo ormai

quelle parole dette in autunno
io non capivo sai

ora ritorna chiara la tua voce
quasi ci fosse il sole anche di notte

un aquilone vola nel vento come un saluto tuo

ombra leggera, corre sul mare per arrivare a me

sabbia, sole, schiuma
luce dolce della luna

e poi ritrovarsi sotto un altro cielo
sogni colorati piovono dall’alto
su ogni cosa

e poi ritrovarsi sempre là

tempo che passa passa e non torna
passa e non tornerà

tutti i miei giorni in un respiro
mille ricordi e poi

sabbia, sole, schiuma
luce dolce della luna
luna chiara e poi
notte su di noi

e poi ritrovarsi sotto un altro cielo
sogni colorati che piovono dall’alto
su ogni cosa

e poi ritrovarsi mentre gli anni passano
tempo che che tu non sai
dove va...

dove va..


Ermanno Giove

Nessun commento: