martedì 23 dicembre 2008

Oh, oh oh!

JACK
Babbo Nachele! In persona! Sono contento di conoscerti...
Ma... tu hai le mani?! Non hai per niente le chele?

SANDY CLAWS
Co-co-come? Dove sono?

JACK
Sei sorpreso, non è vero? lo sapevo, ne ero certo! Quest’anno non devi più preoccuparti del Natale, non ce n’è bisogno...

SANDY CLAWS
Cosa?

JACK
Prendila come una vacanza, babbino! O un premio! Questo è il momento di rilassarti!

SANDY CLAWS
Ma deve esserci stato un errore!

JACK
Fate in modo che stia comodo, ragazzi

SANDY CLAWS
Ma...

JACK
UN MOMENTO! Ma certo! Ecco cosa mi mancava! [prende il cappello di Babbo Natale] Grazie!

SANDY CLAWS
No, un momento! E adesso dove andiamo?

JACK
Ho ho ho... No! Oh, oh oh!

SALLY
E’ peggio di quanto pensassi... Molto peggio! Ci sono!

SANDY CLAWS
Io in vacanza! la Vigilia di Natale?

BARREL
Dove lo portiamo?

SHOCK
Dove?

LOCK
Dal Bau-Bau, naturalmente! Al mondo non c’è posto più comodo della tana del Bau-Bau, E jack ha detto di farlo stare comodo, non è così?

SHOCK & BARREL
Sì l’ha detto!

SANDY CLAWS
Non avete mai sentito parlare di "pace in terra agli uomini di buona volontà"?

LOCK, SHOCK & BARREL
NO!
Wahahhaaah!

venerdì 19 dicembre 2008

...

... Non si può entrare in un negozio
e poi lamentarsi che tutto abbia un prezzo
se la vita è un’asta sempre aperta
anche i pensieri saranno in offerta...

Post-it del caso


• Nuovo anno nuovi progetti artistici... mooooolto interessanti... la cosa mi piace!
• Inizio giornata ricco di telefonate... la più bella quella a nik AUGURI TESORO!!!!
• L’Hummer è proprio un aborto stilistico... babbbbbbabia! In assetto anti sommossa per andare a prendere "1 kg de pomi" al supermercato... kg de pomi che costa 50 euri di gasolio se te va ben... mah!
• Consegnati i primi regali di Natale... l’unica cosa bella di questo periodo è vedere le persone indaffarate a scartare i pacchetti... per un secondo ritornano bambini e le facce che ne escono sono impagabili
• NATALE ALLO ZENZERO... diciamoci l’un l’altro eupepsia!

giovedì 18 dicembre 2008

...

È stato molto tempo fa, più di quanto ora sembra, in un posto che forse nei sogni si rimembra, la storia che voi udire potrete, si svolse nel mondo delle feste più liete. Vi sarete chiesti, magari, dove nascono le feste. Se così non è, direi... che cominciare dovreste!

martedì 16 dicembre 2008

...non importa

(…)
“Mi pentirò di che?” s’informò il signor Pickwick.
“Non importa, signore!”disse il signor Magnus “Non importa!”
Queste due parole:-Non importa-, devono senza dubbio contenere un significato molto vasto, perchè non ricordiamo di avere mai visto alcun litigio per la via, a teatro, in qualche luogo pubblico, o altrove, senza che venissero immancabilmente pronunciate in risposta a qualche bellicosa richiesta.
“Credete forse di essere un gentiluomo signor mio?”, “Non importa signore!”.
“Ho forse mai detto qualcosa alla signorina?”,”Non importa signore!”.
“Volete forse che vi mandi a sbattere la testa contro il muro signore?”, “Non importa!”.
Tale battuta che suona “Non importa!”, deve inoltre racchiudere una beffa capace di suscitare nel petto dell’individuo al quale viene rivolta una indignazione più intensa di quella che vi potrebbero destare gli insulti più violenti.


C. Dickens

lunedì 15 dicembre 2008

Have a nice day

Attraverso un vetro rotto sentivo la pioggia battere sul terreno: sottili, incessanti aghi di pioggia che si susseguivano, quasi giocando, sulle aiuole impregnate d'acqua. La luce di un lampione lontano o di una finestra illuminata brillava sotto di me; ero contento che ci si potesse vedere tanto poco.

J. Joyce

venerdì 12 dicembre 2008

Not The Doctor

I don’t want to be the filler, if the void is solely yours.
I don’t want to be your glass of single malt whiskey
hidden in the bottom drawer.
I don’t want to be a bandage, if the wound is not mine.
Lend me some fresh air.
I don’t want to be adored for what I merely represent to you.
I don’t want to be your babysitter, you’re a very big boy now.
I don’t want to be your mother,
I didn’t carry you in my womb for nine months.
Show me the back door.

Visiting hours are 9 to 5 and if I show up at 10 past 6,
well, I already know that you’d find some way to sneak me in and, oh,
mind the empty bottle with the holes along the bottom.
You see, it’s too much to ask for and I am not the doctor.

I don’t want to be the sweeper of the eggshells that you walk upon.
I don’t want to be your other half, I believe that 1 and 1 make 2.
I don’t want to be your food or the light from the fridge
on your face at midnight.
Hey, what are you hungry for?
I don’t want to be the glue that holds your pieces together.
I don’t want to be your idol,
see this pedestal is high and I’m afraid of heights.
I don’t want to be lived through a vicarious occasion.
Please, open the window.

Visiting hours are 9 to 5 and if I show up at 10 past 6,
well, I already know that you’d find some way to sneak me in and, oh,
mind the empty bottle with the holes along the bottom.
You see, it’s too much to ask for and I am not the doctor.

I don’t want to live on someday, when my motto is "last week".
I don’t want to be responsible for your fractured heart
and its wounded beat.
I don’t want to be a substitute for the smoke you’ve been inhaling.
What do you thank me?
What do you thank me for?

Visiting hours are 9 to 5 and if I show up at 10 past 6,
well, I already know that you’d find some way to sneak me in and, oh,
mind the empty bottle with the holes along the bottom.
You see, it’s too much to ask for and I am not the doctor.


A. Morissette

Bonne nuit...


Bagno caldo... stile tardo impero...
e poi finalmente a letto... un nuage de fleur de cerisier.

mercoledì 10 dicembre 2008

...

Quand le ciel bas et lourd pèse comme un couvercle
Sur l'esprit gémissant en proie aux longs ennuis,
Et que de l'horizon embrassant tout le cercle
Il nous verse un jour noir plus triste que les nuits;


C. Baudelaire

martedì 9 dicembre 2008

Sensazioni

Chi luogo e tempo aspetta, vede alfin la sua vendetta.

Un insolito e sconosciuto desiderio di vendetta mi vaga dentro...
non è da me...
e non mi piace.

Post-it del caso

• Weekend culinario... la pasta con la zucca e lo speck è un delirio! E la cosa sensazionale è che miracolosamente sto diventando brava a fare i dolci!!!
• La Tenerina al cioccolato... 200 gr di fondente al 70%... A DO RO!!!
• Sto per finire la colla per tenere insieme i pezzi.
• Sonni sempre tormentati... Ma se è nei miei incubi forse è perché se ne sta lentamente andando.
• Le persone si fanno forti di paroloni e concetti favolosi... alla prima folata di vento di realtà tutto cade come un enorme e colorato castello di carte. Si scopre il baraccone che le teneva su. Resta una maschera vuota e triste. Il brutto non è vedere la maschera... ognuno si gestisca le sue... Il male lo fanno le carte che cadendo spesso tagliano le persone che son vicine.
• Tutto torna.
• Guardo questo fiorellino nero e mi ripeto “Whenever there’s a chance Cherry blossom girl”
• Due occhi vispi... Negli ultimi 80 anni ne hai viste di cose eh!? E quegli occhi hanno ancora la luce di quelli di un bambino curioso e vivace. Forza nonno!
• Mattinata proprio no...
• La diabolica fa ancora i capricci... ffffffffffastidio.

martedì 2 dicembre 2008

...

Le anime hanno un loro particolar modo d'intendersi, d'entrare in intimità, fino a darsi del tu, mentre le nostre persone sono tuttavia impacciate nel commercio delle parole comuni, nella schiavitù delle esigenze sociali.

Luigi Pirandello