mercoledì 25 novembre 2009

lunedì 2 novembre 2009

Ce Matin-La

Guardare le ore passare da qui aumenta il mio familiare senso di astrazione. Le gocce di pioggia sembrano più grosse, come se il tragitto fino a terra le consumasse. L’unica cosa che mi conforta sono gli alberi che stanno cambiando colore. Loro lo fanno sempre, dovrei imparare come si fa. Sto pensando a mille cose in maniera disordinata e casuale, a tutto tranne a quello che dovrei. Anche mentre scrivo, metto giù le parole ma in realtà ho in mente altro. Stasera vado a comperare un pò di lana, è in arrivo un’altra sciarpa.

Veleggio come un’ombra

Veleggio come un’ombra
nel sonno del giorno
e senza sapere
mi riconosco come tanti
schierata su un altare
per essere mangiata da chissà chi.
Io penso che l’inferno
sia illuminato di queste stesse
strane lampadine.
Vogliono cibarsi della mia pena
perché la loro forse
non s’addormenta mai.

A. Merini

venerdì 30 ottobre 2009

...

I legami fra una persona e noi esistono solamente nel pensiero. La memoria, nell’affievolirsi, li allenta; e, nonostante l’illusione di cui vorremmo essere le vittime, e con la quale, per amore, per amicizia, per cortesia, per rispetto umano, per dovere, inganniamo gli altri, noi viviamo soli. L’uomo è l’essere che non può uscire da sé, che non conosce gli altri se non in sé medesimo, e che, se dice il contrario, mentisce.

M. Proust

giovedì 29 ottobre 2009

... non è niente non è per sempre

Scrivanie vuote, mi fa compagnia un treno ogni tanto; corre via veloce. Chissà dove andranno. Una breve chiacchiera via web mi fa pensare a dove sarei adesso se...
alle volte la tecnologia che tanto amo diventa proprio scomoda. Le mie inquietudini non mi han mai lasciata così indifferente come adesso. Vorrei prendermi qualche rivincita, qualche soddisfazione, ma so che alla fine non cambierebbe niente.

lunedì 26 ottobre 2009

WE



ago, filo, cristalli...
colori.
... inizia anche questa avventura...
vedremo come andrà!

lunedì 19 ottobre 2009

giovedì 15 ottobre 2009

Un giovedì come tanti

"Quant’è bella giovinezza,
Che si fugge tuttavia!
Chi vuol essere lieto, sia:
Di doman non c’è certezza"

Lorenzo de’ Medici


Il periodo non è dei migliori. Salvo qualche raggio di sole regalato da qualche felice incontro, per il resto ogni giorno sembra più lungo e lento a passare. Somigliano alle sabbie mobili queste ore; trovo il tempo per tutto tranne per quello che vorrei.

Se non si lasciasse niente o nessuno, non ci sarebbe spazio per il nuovo. Naturalmente andare avanti è un’infedeltà verso gli altri, verso il passato, verso una vecchia nozione di se stessi. Forse ogni giorno dovrebbe prevedere almeno un’infedeltà essenziale o un tradimento necessario. Sarebbe un atto ottimista, un atto di speranza, che garantisce fiducia nel futuro, la prova che le cose possono essere non solo differenti, ma migliori.

Hanif Kureishi


Ho risistemato "tutti" gli armadi, rimettendo in ordine con cura le cose. Alcune le ho buttate, altre riposte con cura, i cocci non mi danno più fastidio... o me ne danno meno. Aspetto con fiducia la nebbia, che mi arruffa i capelli, ma filtra il resto del mondo.

lunedì 5 ottobre 2009

Infinite domande...

"... la cosa peggiore e non fare niente."

Non mi ricordo nemmeno dove l’ho sentita. Però mi è rimasta in testa... e non se ne vuole andare. Ok è vero... è così! Io non riesco a trovare la soluzione.

Non vado a dormire felice, questo è certo.
Il risveglio spesso è anche peggio.

mercoledì 30 settembre 2009

... riflessioni tragicomiche


Se Dio avesse voluto che l’uomo volasse, l’avrebbe fatto nascere con un biglietto.
Mel Brooks

martedì 22 settembre 2009

Essere Roger Rabbit


... chi l’ha incastrato?
Chi mi ha incastrato in questo meccanismo che mi leva l’aria giorno dopo giorno... minuto dopo minuto?
Servirebbe un pò di salamoia.

lunedì 21 settembre 2009


La ceremonia del tè

"Il cuore della Ceremonia del tè consiste nel preparare una deliziosa tazza di tè; disporre il carbone in modo che riscaldi l’acqua;sistemare i fiori come fossero nel giardino; in estate proporre il freddo, in inverno il caldo; fare tutto prima del tempo; preparare per la pioggia; e dare a coloro con cui ti trovi ogni considerazione"


Sen no Rikyù

mercoledì 16 settembre 2009

Oggi non posso farne a meno


"O uomini che avete una mente sana, bevete il caffè e non curatevi dei calunniatori che lo denigrano con sfacciate menzogne.

Bevetelo, prendetene generosamente perché nel suo aroma si dileguano le preoccupazioni e il suo fuoco incenerisce i torbidi pensieri della vita quotidiana"


Hadjibun di Medina

...

cavaremo
la mucca fa mu mu
zè l'unica frittoea che magno

...

lunedì 14 settembre 2009

... lunedì.

Felpa e sciarpona. Molto più affine ai miei moti interiori, la pioggia.
Vorrei in sottofondo qualcosa tipo... Beth Gibbons.
Mi mancano il divano e i film di ieri. Pensavo... più passa il tempo e più alcune idee diventano solide e chiare.

mercoledì 9 settembre 2009

...

... a darle i miei pensieri,
a darle quel che ieri
avrei affidato al vento cercando di raggiungere chi...
al vento avrebbe detto sì.

martedì 8 settembre 2009

Alla nostra!

È ora di ubriacarsi! Ebbri! Per non esser gli schiavi seviziati del Tempo: ubriachi! Senza tregua! Di vino, di poesia o di virtù – a piacer vostro.

Charles Baudelaire

... buona musica e un paio di amici di quelli veri!
Sbirciavo il mondo da quel divano. Mi sembrava un pò meno "sciocco".

lunedì 7 settembre 2009

Unica nota positiva...

Amico mimimmo, noi apparteniamo al Regno d’Italia e voi a quello minerale. [...] Siete voi convinto di un’alleanza interplanetaria da pari a dispari, noi sopra e voi sotto?




... per il resto... mf

mercoledì 2 settembre 2009

Confortevolezzevolmente


Certe volte solo il cioccolato e una sciarpa gigante delle mie possono farmi sopravvivere. Sprofondata in una poltrona del cinema a guardare storie d’altri tempi.

... per la cronaca a me piacciono quelle con le nocciolina dentro... (n.d.r.)

venerdì 28 agosto 2009

...

Ognuno di noi ha i suoi inferni, si sa. Ma io ero in testa, di tre lunghezze sugli inseguitori.

Charles Bukowski • Storie di ordinaria follia




mai un secondo di pace...

mercoledì 26 agosto 2009

Per esempio...



fra un pò arriverà finalmente nei cinema italiani...
io fossi in voi non lo perderei!!!

martedì 28 luglio 2009

...

L'esperienza non aveva alcun valore etico, era semplicemente il nome che gli uomini davano ai loro errori. Di regola, i moralisti l'avevano ritenuta un avvertimento, avevano sostenuto che essa aveva una certa efficacia nella formazione del carattere, l'avevano esaltata come qualcosa che ci insegnava la via da seguire e ci mostrava quella da evitare. Ma nell'esperienza non c'è forza motrice. Come causa attiva aveva lo stesso infimo valore della coscienza. In realtà dimostrava solo che il nostro futuro sarà uguale al nostro passato e che il peccato che abbiamo commesso una volta, con disgusto, lo ripeteremo molte volte con gioia.

O. Wilde • Il ritratto di Dorian Gray

la notte porta consiglio...
ma anche no.

venerdì 24 luglio 2009

Pensieri fra vaniglia e cioccolato


Ci sono tanti tipi di bellezza quanti sono i modi abituali di cercare la felicità.
C. Baudelaire

Perché per tante cose brutte, persone brutte che ho intorno... c’è della bellezza in alcuni, affinità elettive, che mi rianima.

venerdì 17 luglio 2009

Little desire



... qualcosa di fresco e magari un "pensiero superficiale"

martedì 14 luglio 2009

...


Non vale la pena avere la libertà se questo non implica avere la libertà di sbagliare.

Mahatma Gandhi

lunedì 13 luglio 2009

Soddisfazioni



Il ns piccolo esercito di tiramisù!
Grazie Syl!

mercoledì 8 luglio 2009

L'animale

Vivere non è difficile potendo poi rinascere
cambierei molte cose un po' di leggerezza e di stupidità.
Fingere tu riesci a fingere quando ti trovi accanto a me
mi dai sempre ragione e avrei voglia di dirti
ch' è meglio se sto solo...
Ma l' animale che mi porto dentro
non mi fa vivere felice mai
si prende tutto anche il caffè
mi rende schiavo delle mie passioni
e non si arrende mai e non sa attendere
e l' animale che mi porto dentro vuole te.
Dentro me segni di fuoco è l'acqua che li spegne
se vuoi farli bruciare tu lasciali nell' aria

oppure sulla terra.

Franco Battiato

... cambierei molte cose un po' di leggerezza e di stupidità

venerdì 3 luglio 2009

Aspettando le 18,00

Non so se avete mai provato questa sensazione, quando viaggiate in auto – e non è necessario che si tratti di una vettura particolarmente confortevole: un senso di sonnolenza che vi toglie qualsiasi ansia di arrivare e vi fa sentire piacevolmente a vostro agio, come se da li non doveste più alzarvi. Suppongo sia questo vivere nel presente. Non è che me la cavassi molto bene a vivere nel presente, in quei giorni; mi riusciva soltanto in macchina o in treno.

Questa notte mi ha aperto gli occhi • J. Coe

... non vedo l'ora di salire in macchina

martedì 30 giugno 2009

... oggi va così

Cerca di pensare che la vita è una scatola di biscotti. [...] Hai presente quelle scatole di latta con i biscotti assortiti? Ci sono sempre quelli che ti piacciono e quelli che no. Quando cominci a prendere subito tutti quelli buoni, poi rimangono solo quelli che non ti piacciono. È quello che penso sempre io nei momenti di crisi. Meglio che mi tolgo questi cattivi di mezzo, poi tutto andrà bene. Perciò la vita è una scatola di biscotti.

Norwegian Wood • H. Murakami

lunedì 29 giugno 2009

We di un certo livello

Quando la sorte t’è contraria – e mancato t’è il successo – smetti di far castelli in aria – e va a piangere sul...

... son soddisfazioni!

giovedì 25 giugno 2009

Editors @ Ferrara

People are fragile things, you should know by now
Be careful what you put them through...


SPETTACOLARE!!!

mercoledì 17 giugno 2009

domani...

I’m not sure what I’m looking for anymore
I just know that I’m harder to console
I don’t see who I’m trying to be instead of me
But the key is a question of control...

martedì 16 giugno 2009

The sweetest condition

Taken in by the delicate noise
Knocked to the ground by the subtle thunder
Shackled and bound by the sound of your voice
Wandering around in silent wonder

What chance did I have
With the silver moon
Hanging in the sky
Opening old wounds?

Taking hold of the hem of your dress
Cleanliness only comes in small doses
Bodily whole, but my head’s in a mess
Fuelling obsession that borders psychosis

It’s a sad disease
Creeping through my mind
Causing disabilities
Of the strangest kind

Getting lost in the folds of your skirt
There’s a price that I pay for my mission
A body in Heaven and a mind full of dirt
How I suffer the sweetest condition

Taken in by the delicate noise
Knocked to the ground by the subtle thunder
Shackled and bound by the sound of your voice
Wandering around in silent wonder


Depeche Mode

mercoledì 10 giugno 2009

Alle volte basta poco...



piccoli ritagli di serenità

lunedì 8 giugno 2009

Altrove

Non tutti i weekend partono col il piede giusto
...quello sinistro...
ma un piatto di gnocchi a giugno fatti con amore è quanto di meglio ci sia.
Perdersi fra stoffe e bottoni.
Un pò di autostrada ci regala un mondo nuovo, vite diverse e interessanti.
Non serve nemmeno dire dove si va, lo sappiamo già e anche un autogrill può riservare sorprese inaspettare per due portatrici sane di un cervello in condivisione.
Un finale scrocchiazzoso... e questo lunedì sembra già un pò meno antipatico del solito.

venerdì 5 giugno 2009

Parafrasando...

Vorrei che QUELLA pagina tornasse bianca... PUNTO.

giovedì 4 giugno 2009

Alla sagra di Sant’Erasmo

“Venezia,” disse Karlesky... “non è una città, essa è piuttosto un sogno allungato sulla riva del mare.”

Il violino nero • Maxence Fermine

Quante meraviglie concentrate in un fazzoletto di terra preso in prestito dal mare. Ceramica, miele, Nino de Venessia... un 469 fortunato.
Istantanee di spensierata serenità.

venerdì 29 maggio 2009

Iniziamo... a crederci sopratutto...



... inizio a seguire i buoni consigli...
ecco una delle mie creazioni!

Variazione kaskade - ceramica semireffrattaria e smalto


Dovrei fare dei ringraziamenti...
la prima su tutti: la syl@
due esempi spettacolari: la giulia e la chiara
e un'altro paio di persone speciali... Nicola e Maria.

grazie

Piccolo omaggio alla luna di queste serate


O falce di luna calante
che brilli su l’acque deserte,
o falce d’argento, qual mèsse di sogni
ondeggia al tuo mito chiarore qua giù!

Aneliti brevi di foglie,
sospiri di fiori dal bosco
esalano al mare: non canto non grido
non suono pe ’l vasto silenzio va.

Oppresso d’amor, di piacere,
il popol de’ vivi s’addorme...
O falce calante, qual mèsse di sogni
ondeggia al tuo mito chiarore qua giù!


G. D’Annunzio

mercoledì 27 maggio 2009

O Tell Me The Truth About Love

Some say that love’s a little boy,
And some say it’s a bird,
Some say it makes the world go round,
And some say that’s absurd,
And when I asked the man next-door,
Who looked as if he knew...

W.H. Auden

A volte la coincidenze son proprio buffe: un paio di sguardi fra i tavoli di un bar... e ritrovarsi fra sedie rosse e arazzi. Un amore sulle note di un piano e una voce... Nel tempo di un sorriso.

martedì 26 maggio 2009

0.05 am

We're talking away
I don't know what
I'm to say. I'll say it anyway
Today's another day to find you
Shying away...


... esce dalla radio, era uno dei miei video preferiti quand'ero bambina.
Il lieto fine arriva solo nei film, nelle canzoni... nella vita quasi mai.
Mi basterebbe anche solo fare a metà.

lunedì 25 maggio 2009

adoro e consiglio...

http://pandalikes.blogspot.com/

venerdì 22 maggio 2009

venerdì 15 maggio 2009

When...



Love Will Tear Us Apart

When routine bites hard,
And ambitions are low,
And resentment rides high,
But emotions won’t grow,
And we’re changing our ways,
Taking different roads.

Then love, love will tear us apart again.
Love, love will tear us apart again.

Why is the bedroom so cold?
You’ve turned away on your side.
Is my timing that flawed?
Our respect runs so dry.
Yet there’s still this appeal
That we’ve kept through our lives.

But love, love will tear us apart again.
Love, love will tear us apart again.

You cry out in your sleep,
All my failings exposed.
And there’s a taste in my mouth,
As desperation takes hold.
Just that something so good
Just can’t function no more.

But love, love will tear us apart again.
Love, love will tear us apart again.
Love, love will tear us apart again.
Love, love will tear us apart again.


Joy Division

mercoledì 13 maggio 2009

...



No hope - but no harm
Just another false alarm...

Scivola Vai Via

Senza eta'
il vento soffia la
sua immagine
nel vetro
dietro il bar
gocce di pioggia
bufere d'amore
ogni cosa passa e lascia

Scivola,
scivola vai via
non te ne andare
scivola,
scivola vai via
via da me

Canzoni e poesie
pugnali e parole
i tuoi ricordi
sono vecchi ormai
e i sogni di notte
che chiedono amore
cadono al mattino
senza te
cammina da solo
urlando ai lampioni
non resta che cantare ancora

Scivola,
scivola vai via
non te ne andare
scivola,
scivola vai via
via da me


Vinicio Capossela

martedì 28 aprile 2009

... Sugli edifici e sui cieli di noi,
Sulle stagioni e sui nostri perché
Nuvole rapide, e un attimo che
Passerà.

Piogge sul cuore, sezioni di un attimo,
Flusso, derive, parole:
Tutto si perderà.

...

Domani
Passerà

giovedì 23 aprile 2009

Stop-motion...1° step!



giovani promesse della cinematografia d'animazione all'opera!
Venghino siorri e siorre!!!!


Un ringraziamento speciale al mio amico Jack... scaricato/tagliato/incollato con tanto ammmore dalla sottoscritta!!!

Nella fuffa...

Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: "Non c’è altro da vedere", sapeva che non era vero. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. Il viaggiatore ritorna subito.

José Saramago Viaggio in Portogallo

Circondata dal grigiore dell’ignoranza trovo il mio "Memento audere semper"...

martedì 21 aprile 2009

Buondì...

... ad avercelo lo pucierei nel caffè...
che pagherò caro ma quando ce vò ce vò!



Il caffè era solo un modo per rubare del tempo che sarebbe appartenuto di diritto al te stesso leggermente più vecchio.
Terry Pratchett

lunedì 20 aprile 2009

Mood...


... Nothing is real and nothing to get hung about
Strawberry Fields forever...

giovedì 16 aprile 2009

Non vuol dire se piove


Poi arrivano momenti come questo e tutti i buoni propositi vanno a puttane. iTunes butta li la canzone sbagliata... quella giusta... e scivoli in un secondo. Ho il vizio di camminare in equilibrio sui bordi delle aiuole, del marciapiede... ecco funziona uguale. I pensieri si spargono come biglie e corrono qua e la, finiscono sotto i mobili ma non se ne perde nemmeno uno. Il filo del rammendo tira... e fa male. Odio quando sono così.

Nevica sull'isola di Baro

Ho capito che non puo' sempre vincere la Noia e che nessuno nasce segnato, predestinato ma ciascuno deve tracciare la propria strada.
Ognuno puo' fare qualcosa, purche' la faccia. L'Inedia e la Rassegnazione sono complici della Noia e dell'Ignoranza. Ho capito che camminare sempre con la testa bassa aiuta a vedere la strada ma non a vedere dove si sta andando. Ho capito che ogni legame non dura se non nasce libero, cosi' come ogni mente non e' viva se non e' libera dalle gabbie della tradizione, da quello che dicono gli altri, dalle mille regole senza senso accettate solo per abitudine o per tradizione. Ho capito che si progredisce solo mettendo sempre in discussione tutto, a parteire da se stessi, le certezze le hanno gli stupidi e gli appagati, e l'appagamento e' spesso il primo sintomo di stanchezza, stanchezza di vivere, di vivere davvero, di costruire, di progredire, di crescere. Ho capito che ognuno porta dentro di se' il prezzo che dovra' pagare per quello che fa, qualunque cosa faccia o non faccia, dica o non dica, ogni scelta e' una rinuncia e ogni scelta implica coerenza ma la coerena spesso limita la liberta' di sbagliare. Un po' di incoerenza ampia le possibilita', a volte. Ho capito anche che ho capito tutto questo confrontandomi con chi e' diverso da me, con altre isole, altre idee, altri valori....


Corrado Sobrero

mercoledì 15 aprile 2009

Sperimentazioni


Fra fili, perle, cristalli... arrivano finalmente anche i bottoni.
“Il bottone è un piccolo oggetto, solitamente piatto e di forma tondeggiante, usato per chiudere gli abiti. Il bottone, che è attaccato a un lembo, funziona in accoppiata con una varco, posto sull’altro lembo, che si chiama occhiello, asola o alamaro. Infilando il bottone nell’occhiello i due lembi rimangono saldamente collegati.” e se lo dice la Wiki...
Un amore di vecchia data quello con i bottoni. Più o meno una ventina di anni fa quando il mio nonnetto mi ha insegnato ad attaccarli. E certe cose restano nel cuore. Visto che qui un po’ di cose si vanno “staccando” proviamo a darci un’abbottonata.

venerdì 10 aprile 2009

Fra nodi e pettini...


Conrad ha giustamente detto "L’abitudine di riflettere profondamente è la più perniciosa fra tutte le abitudini prese dall’uomo."... purtroppo, o per fortuna, è un’abitudine che hanno in pochi a quanto pare. La maggior parte cazzeggia con se stesso e con gli altri... prendersi delle responsabilità?! Non sia mai!!! Vedere il contrasto fra queste realtà alle volte risulta addirittura spiazzante. Ma le affinità elettive conclamate si manifestano solo con gli "abitudinari" per mia fortuna. Vorrei prendermi un pò di quella matassa aggrovigliata e sistemarla io... ormai ho una certa dimestichezza. Ma non posso. Però sono qui. Di mio qualche nodo è rimasto ancora... ma sono sulla buona strada. Quelle lettere sono diventate solo segni, hanno perso la loro identità.

Il valore di una frase risiede nella personalità di chi la pronuncia, perché nulla di nuovo può essere detto da creatura umana. J. Conrad

giovedì 9 aprile 2009

Lateral thinking

Alle volte trovare nuovi spunti sembra una cosa impossbilie. La mia fortuna è quella di aver sempre protetto da tutto la bambina che c’è in me. Così lo sperimentare nuove strade non mi sembra una cosa così assurda da fare. Il mood non è dei migliori... ma le cose che mi han dato più soddisfazioni sono arrivate così!

Non c’è mai fine. Ci sono sempre dei suoni nuovi da immaginare, nuovi sentimenti da sperimentare. E c’è la necessità di purificare sempre più questi sentimenti, questi suoni, per arrivare ad immaginare allo stato puro ciò che abbiamo scoperto. In modo da riuscire a vedere con maggior chiarezza ciò che siamo. Solo così riusciamo a dare a chi ci ascolta l’essenza, il meglio di ciò che siamo. John Coltrane

mercoledì 8 aprile 2009

Por Osmar

Mi Piace Sviluppare La Mia Coscienza Per Comprendere Perchè Sono Vivo,
Cos’è Il Mio Corpo E Cosa Devo Fare Per Cooperare Con I Disegni Dell’universo.
Non Mi Piace La Gente Che Accumula Dati Inutili E Assume Comportamenti Posticci Plagiati A Personalità Importanti.
Mi Piace Rispettare Gli Altri, Non Per Le Deviazioni Narcisistiche Della Loro Personalità, Se Non Per Il Loro Sviluppo Interno.
Non Mi Piace La Gente La Cui Mente Non Sa Riposare In Silenzio, Il Cui Cuore Critica Gli Altri Incessantemente,
Il Cui Sesso Vive Insoddisfatto, Il Cui Corpo Intossica Senza Saper Godere Dell’essere Vivo.
Ogni Secondo Di Vita È Un Regalo Sublime.
Mi Piace Invecchiare Perchè Il Tempo Dissolve Il Superfluo E Conserva L’essenziale.
Non Mi Piace La Gente Che Per I Propri Retaggi Infantili Converte Le Menzogne In Superstizioni.
Non Mi Piace Che Ci Sia Un Papa Che Predica Senza Condividere La Sua Anima Con Una "Papessa".
Non Mi Piace Che La Religione Sia Nelle Mani Di Uomini Che Disprezzano Le Donne.
Mi Piace Collaborare E Non Competere.
Mi Piace Scoprire In Ogni Essere Questa Gioia Eterna Che Potremmo Chiamare Dio Interiore.
Non Mi Piace L’arte Di Chi Divinizza L’ombelico Di Chi La Pratica.
Mi Piace L’arte Che Serve A Guarire. Non Mi Piacciono Gli Stupidi Pesanti.
Mi Piace Tutto Ciò Che Provoca Il Riso. Mi Piace Affrontare, Volontariamente, Il Mio Dolore Con L’obiettivo Di Espandere La Mia Coscienza.


Alejandro Jodorowsky

giovedì 2 aprile 2009

Non era ancora mezzanotte

L’aria frizzante sa di buono, di spazi aperti.
Amo il vento.
Sulle labbra il sapore dell’ultimo brindisi... a chi ci vuole male.
La radio.....passa.....jazz.


http://www.youtube.com/watch?v=RJN_Tfaj_KI&eurl=http%3A%2F%2Fwww.spritz.it%2Fblog%2Fblog.asp&feature=player_embedded

martedì 31 marzo 2009

Trendsetter


E così va a finire che mi ritrovo anche a fare prodotto...
E vedere i miei vaneggi in vendita nei negozi...
Trendsetter?! Ah... Me vien da ridere!!!
Soprattutto sto periodo... sembro appena uscita una centrifugata in lavatrice!

Spetta che rido va!!!

lunedì 30 marzo 2009

Dopo c’è il sole...


Una stagione dopo l’altra... un giorno, dopo un altro... e un altro ancora...
l’immagina è sempre più sfuocata. Non mi ricordo più il suono della voce...
e mi dimentico...

venerdì 27 marzo 2009

Le piccole cose

Di solito “le piccole cose” sono quelle che ti rendono felice... un sorriso sincero, un gelato al volo, un muso peloso che ti guarda perplesso.
Le piccole cose però fanno anche male. La sensibilità non è cosa comune, soprattutto di questi tempi... e devo dire che nonostante di persone insensibili, false e opportuniste ne abbia conosciute più di qualcuna... a questo schifo non ci si abitua mai... Ogni volta fa male comunque.

grazie

giovedì 26 marzo 2009

A DO RO!!!!


Una carezza... tenerissima! Mi son innamorata!!!
... che se ci penso mi commuovo ancora.
L’ennesimo capolavoro del maestro Miyazaki.

venerdì 20 marzo 2009

TGIF


Altro incubo... un inedito, decisamente angosciante e grottesco... Alla fine mi son fatta pure una gran risata.
Un risveglio con la giusta dose di ansia per affrontare male questa giornata.
Vado in camera, ci sono ancora i due palloncini del mio compleanno. Si stanno sgonfiando lentamente, e stamattina sapeva proprio di agonia. Così ho deciso... Via! Aprire la finestra e osservarli volare via, senza meta, complice il vento che sa del giorno dopo la pioggia primaverile... liberi.... è stata la cosa più bella. Sono arrivata in ritardo... Ma chissene!

Wake up slow
Are you passing by
The age of reels
Is going back till the end
Slowly move never ending love
Trough hte moody siin of your life...

martedì 17 marzo 2009

La brum del m ha un pss nella m...


... e noi l’ aggiusteremo con il chewin-gum

Quale colonna sonora potrebbe essere più adatta per musicare la mia ultima.... si ultima buco le gomme come se piovesse @##@]!!! ... la mia ultima foratura!!!
Arrivo a casa e faccio il fatale errore di dirlo al mio augusto padre... l’inizio della fine. Mosso da una solerzia inusuale, armato di pinza e pila stile CSI, si fionda sulla gomma pronto a fare tutte le verifiche del caso... se non fosse che "innavertitamente" strappa il rivetto/vite/chiodo, utile a sorreggere un bisonte obeso vista la dimensione, facendo così uscire l’aria dalla gomma! "Metti un deo qua che go perso el toco"... le ultime parole famose...
Perso l’aggeggio nei sassi... ho passato 30 minuti a sempre col dito incastrato nella fessura della gomma... tentando di spiegare a simpatico ometto che nel bagagliaio c’era un allegro kit che dicono serva in questi casi... ma NO! NO SERVE!!!
Meglio "avvitare" un’altra vite nel foro "e doman te ve dal gommista"!!!

Risultato!? 1 ora dal gommista perchè il solerte babbo mi ha forato due volte la gomma infilando la vite...
son soddisfazioni!!!

lunedì 16 marzo 2009

Post-it del caso


Tre giorni davvero così... ricchi di tante cose. Tre giorni di quelli che ti fanno fare i grandi pensieri della vita, quelli che a me vengono così bene. Ascolto attenta i racconti... quanto egoista può risultare l’essere umano. Tutto proteso verso il proprio scopo, la maggior parte delle volte il più banale, nella corsa non si accorge di quello che travolge. Quando incontriamo qualcuno inevitabilmente influiamo su di lui, sulle sue scelte... sulla sua vita; alle volte l’effetto è irrilevante è vero, ma altre è addirittura decisivo. La cosa aberrante è rendersi conto della leggerezza con cui alcuni si muovo non curanti degli altri presi in un moto di egoismo assoluto. Spesso consci del danno che vanno compiendo... sanno di ferire ma continuano comunque. La sofferenza arriva quando ti rendi conto di non essere così, di essere diametralmente opposto... disgustato da questo vacuo balletto ricco di di inutili orpelli messi li per distrarre. La sofferenza arriva quando vieni travolto, preso alle spalle, privo di possibilità di difesa. Entro in una piccola stanza pregna di storia, di musica, di vita. Ascolto cose nuove... Musique concrète... un’ispirazione. Quanta vitalità, proprio quando... dove... non dovrebbe esserci. Nuovi punti di vista in b/n. Stamattina il ciliegio sul ciglio della strada era in fiore.

venerdì 13 marzo 2009

La Differenza

Voi non capirete mai
però io capisco e sto male
voi non lo vivrete mai
però io lo vivo e non so
giudicare la differenza
tra un dolore e un premio speciale

voi non vi spezzate mai
però siete sempre più chini
voi non vi fermate mai
però io mi fermo e non ho
che una rosa di sconfitte
da infilare nelle vostre fitte

d’un sottile sgualcito episodio
ho investito una vita nell’odio
mentre gli altri gridavano “grazie”
io dicevo “mbeh”
nella mia piccola e dolce assenza
ho trovato una fragile essenza

voi non vi ferite mai
però non avete che lame
voi non sverrete mai
però se svenite non so
consolare la mia distanza
dal patibolo di essere normale

negli umori più neri del cuore
ho cucito il mio dolce splendore
dove gli altri osavano troppo
io venivo colliso
nella mia piccola e dolce assenza
mi son dato alla mia differenza


Alessandro Grazian

giovedì 12 marzo 2009

Cercando di raggiungere chi...

Ascolto il vento, lui arriva sempre con qualcosa di nuovo da dire... Da dare. Sulla scia della magia di ieri sera, una voce, suoni che sanno di ricordi e favole. Passeggiare per le viette sventolando un foglio testimone dell’ennesima figuraccia... Ma fa così ridere se ci pensi. Una scaletta con un “disegnetto”

...al vento avrebbe detto sì.

lunedì 9 marzo 2009

Esprimendo un desiderio... 06/03_19.07... Col delay

Primo gelato dell’anno, dal mio gelataio preferito. Sotto un vecchio terrazzino, scende qualche goccia, stretta fra sciarpa e cappotto.
Guardo la gente che passa... Tanti piccoli mondi che si sfiorano.
Che freddo...
ma che meraviglia!

venerdì 6 marzo 2009

On Air...

Sfiorivano Le Viole

L'estate che veniva con le nuvole rigonfie di speranza
nuovi amori da piazzare sotto il sole
il sole che bruciava lunghe spiagge di silicio
e tu crescevi, crescevi sempre più bella
fiorivi sfiorivano le viole
e il sole batteva su di me
e tu prendevi la mia mano
mentre io aspettavo
i passi delle onde che danzavano sul mare a piedi nudi
come un sogno di follie venduto all'asta
la notte quella notte cominciava un po' perversa
e mi offriva tre occasioni per amarti e tu
fiorivi sfiorivano le viole
e il sole batteva su di me
e tu prendevi la mia mano
mentre io aspettavo
il sole che bruciava bruciava bruciava bruciava
e tu crescevi crescevi
crescevi più bella più bella
fiorivi sfiorivano le viole
e il sole batteva su di me
e tu prendevi la mia mano
mentre io aspettavo te mentre io oh ye aspettavo te
si lavora e si produce si amministra lo stato
il comune si promette e si mantiene a volte
mentre io oh ye aspettavo te
il marchese La Fayette ritorna dall'America
importando la rivoluzione e un cappello nuovo
mentre io oh ye aspettavo te
ancora penso alle mie donne quelle passate
e le presenti le ricordo appena
mentre io oh ye aspettavo te
Otto von Bismarck-Shonhausen per l'unità germanica
si annette mezza Europa
mentre io aspettavo te
Michele Novaro incontra Mameli e insieme scrivono un pezzo
tuttora in voga mentre io oh ye aspettavo


Rino Gaetano

giovedì 5 marzo 2009

... si viaggiare...

E così per non farci mancare nulla salta fuori anche la gita "fuoriporca" per portare delle cose ad un cliente...

al casello "SCIOPERO DEL PERSONALE"... autostrada GRATIS!!!!

... inutile tentare di raccontare lo sforzo sovrumano fatto dalla sottoscritta per non tirare un dritto e arrivare tipo a ferrara in tempo per mangiare un piatto di tortellazzi da Riccado... tipo... questa e altre millemila opzioni.

dalla radio arriva il "premio di consolazione"... inaspettato e graditissimo...

Head Over Feet

I had no choice but to hear you
You stated your case time and again
I thought about it

You treat me like I’m a princess
I’m not used to liking that
You ask how my day was

You’ve already won me over in spite of me
Don’t be alarmed if I fall head over feet
And don’t be surprised if I love you for all that you are
I couldn’t help it
It’s all your faults

Your love is thick and it swallowed me whole
You’re so much braver than I gave you credit for
That’s not lip service

You’ve already won me over in spite of me
And don’t be alarmed if I fall head over feet
And don’t be surprised if I love you for all that you are
I couldn’t help it
It’s all your faults

You are the bearer of unconditional things
You held your breath and the door for me
Thanks for your patience

You’re the best listener that I’ve ever met
You’re my best friend
Best friend with benefits
What took me so long

I’ve never felt this healthy before
I’ve never wanted something rational
I am aware now, I am aware now

You’ve already won me over in spite of me
And don’t be alarmed if I fall head over feet
And don’t be surprised if I love you for all that you are
I couldn’t help it
It’s all your faults

You’ve already won me over in spite of me
And don’t be alarmed if I fall head over feet
And don’t be surprised if I love you for all that you are
I couldn’t help it
It’s all your faults

Alanis Morissette

... colori


I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni.
P. Picasso

Sto rimettendo un pò di ordine... partendo dai colori... matite, acrilici, acquerelli. L’emozione di scartare e trovare cose che parlano di me. Un segno!? ... suggerimento sussurrato... ricominciare.

mercoledì 4 marzo 2009

... la pioggia mi piace


Sogno un cimitero di campagna e io là
all’ombra di un ciliegio in fiore senza età
per riposare un poco 2 o 300 anni
giusto per capir di più e placar gli affanni...

venerdì 27 febbraio 2009

Friday i’m in...

Finalmente è venerdì... settimana pesante, sotto molti punti di vista.
Friday i’m in... Mpf!
Vedere ogni volta questo riproporsi ostinato... mi da solo fastidio.
Va così...
E passerà.

... Oh rainy day, come 'round
Sometimes I just want it to slow down...


O se non si può va bene anche millemila volte più veloce

mercoledì 25 febbraio 2009

lunedì 23 febbraio 2009

Parlando con Spank... guardando youtube


"...Le cose inutili le butti via... altrimenti sono zavorre."

venerdì 20 febbraio 2009

"Le Figarò" 20 Febbraio 1909

Manifesto del futurismo

1-Noi vogliamo cantare l’amor del pericolo, l’abitudine all’energia e alla temerità.

2-Il coraggio, l’audacia, la ribellione, saranno elementi essenziali della nostra poesia.

3-La letteratura esaltò fino ad oggi l’immobilità penosa, l’estasi ed il sonno. Noi vogliamo esaltare il movimento aggressivo, l’insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo ed il pugno.

4-Noi affermiamo che la magnificenza del mondo si è arricchita di una bellezza nuova: la bellezza della velocità

5-Noi vogliamo inneggiare all’uomo che tiene il volante, la cui asta attraversa la Terra, lanciata a corsa, essa pure, sul circuito della sua orbita.

6-Bisogna che il poeta si prodichi con ardore, sfarzo e magnificenza, per aumentare l’entusiastico fervore degli elementi primordiali.

7-Non vi è più bellezza se non nella lotta. Nessuna opera che non abbia un carattere aggressivo può essere un capolavoro.

8-Noi siamo sul patrimonio estremo dei secoli! poichè abbiamo già creata l’eterna velocità onnipresente.

9-Noi vogliamo glorificare la guerra-sola igene del mondo-il militarismo, il patriottismo, il gesto distruttore

10-Noi vogliamo distruggere i musei, le biblioteche, le accademie d’ogni specie e combattere contro il moralismo, il femminismo e contro ogni viltà opportunistica o utilitaria

11-Noi canteremo le locomotive dall’ampio petto, il volo scivolante degli areoplani. E’ dall’Italia che lanciamo questo manifesto di violenza travolgente e incendiaria col quale fondiamo oggi il Futurismo

Queste le parole con cui Filippo Tommaso Marinetti fonda il 20 Febbraio 1909 a Parigi il manifesto futurista.

giovedì 19 febbraio 2009

Appesa a due palloncini... B/N


... vorrei scrivere un post per la serata di ieri... ma non ho parole... e non so se ne avrò mai... solo GRAZIE per adesso.

Sanremo09 - riflessioni semiserie frutto del “bontempo”

Due domande...
anzi... piccola premessa:
Ne ho visto si e no una 30 di minuti martedì sera.

ps. non voglio neanche star qua a sindacare sulla qualità delle scelte musicali e blablabla

Ma veniamo alle due domande:

la prima – Il teatro Ariston... si è ristretto e studioaperto non ha fatto un servizio per dircelo? Per anni è stato vestito di sfarzi e infrastutture gigantesche... Il palco poteva ospitare una sagra paesana con tanto di bancarelle e baracchino dei panini onti... quest’anno sembra avere le dimensioni del palco dell’oratorio! Che sia un simpatico tentativo di ricerca di una dimensione più intimistica!? Mah...

la seconda – Sanremo... ridente cittadina posta sull’altrettanto ridente riviera ligure, rinomata per la coltivazione dei fiori (celebrata ogni anno con il corso fiorito “Sanremo in Fiore”... popolare manifestazione Sanremese dedicata ai fiori della Riviera etc), da cui il nome di Città dei Fiori... E bla bla bla... ma i fiori?! Mah...

mercoledì 18 febbraio 2009

29!


Ė molto semplice. Dunque: trenta dì conta novem... no! Né di Venere né di Marte; non ci sto! Se tu hai un compleanno, hai anche... [Ride] Non sa cos'è un Non Compleanno! (Leprotto Bisestile)

martedì 17 febbraio 2009

Aprile dolce dormire...


Ah... è solo febbraio!?
troppo avanti come sempre!

lunedì 16 febbraio 2009

Just the bang... And the clatter... As an angel... Hits the ground

Di tempo non ne abbiamo poco, ne sprechiamo tanto. L'uomo grande non permette che gli si porti via neanche un minuto del tempo che gli appartiene.
Seneca

Voli pindarici

venerdì 13 febbraio 2009

...

...La foto della scuola non mi assomiglia più
Ma i miei difetti sono tutti intatti...

mercoledì 11 febbraio 2009

Tripartizione


1.
Al casello ci accoglie il sole... segno tangibile che la fortuna aiuta le audaci. Grazie alla scarpe stellari... Il merito è tutto loro! ;-) E i grazie a ben guardare sarebbero parecchi... Per l’altra metà della follia che ho trovato... Presenza VITALE... SEMPRE; per un omino carino che ci fa sentire a casa anche ad 1 ora di distanza.

2.
Ragni caccola puntine escono da sacchetti magici con in bocca messaggi abbracciosi, il mistero della cialda ribelle... spesa, aperitivo, un piatto di pasta confortante. Le parole che finalmente non sono solo parole.

3.
Giro di boia. Le idee ci sono basta solo guardarle dal lato giusto e dare la svolta. Guardare avanti mi è sempre venuto meglio.

venerdì 6 febbraio 2009

Friday i’m in love... i dise...


Fatto il "giro di boia"... e anche stavolta siam sopravvissuti. Una persona speciale mi ha detto che devo volermi più bene... e allora stamattina caffè e brioches... no pressure over cappuccino giusto?
Stasera compleanno del Da... cerchiamo di limitare i danni... e domani svegli all’alba, colazione dal "poVco fornaio"... autostrada e via andare. Il primo regalo di compleanno!!!

Love?! In a trash can



Love In A Trashcan

If you touch that girl
You know it’s okay
People say she’s a whore anyway
I think she looks like a nice vamp
Looking for love in a trashcan

If you kiss that girl you won’t be caught dead
She’s the coolest girl you think you ever met
I think she fits right into my life
On the road till the end of time

Now the time is right and you feel the need
To go down low and receive a treat
The jukebox churns out songs about sex
Come on baby you’re my best fix

The raveonettes

lunedì 2 febbraio 2009

La quantità di gentilezza disponibile è limitata...

«La quantità di gentilezza disponibile è limitata, proprio come è limitata la quantità di luce», continuò George in tono misurato. «Ovunque ci troviamo, noi proiettiamo un’ombra su qualcosa, ed è inutile spostarsi continuamente da un posto all’altro per migliorare le cose, perché l’ombra ci viene dietro. Bisogna scegliere un posto dove non si fa danno, e rimanerci ben saldi, affrontando la luce del sole.»

Camera con vista • E. M. Forster

Peccato siano in pochi a capirlo...

mercoledì 28 gennaio 2009

...

... I’m so tired of playing,
Playing with this bow and arrow...

"L’inconscio è un elemento molto importante dell’arte moderna..."


"L’artista moderno, mi pare, lavora per esprimere un mondo interiore; in altri termini: esprime il movimento, l’energia e altre forze interiori."

Jackson Pollock

martedì 27 gennaio 2009

Post-it del caso

• Ieri sera avevo bisogno di conforto... sono andata a trovare l’unico uomo della mia vita che non mi ha mai deluso; sono andata a coccolarmelo un pò, perchè ogni momento con lui è un regalo, perchè con lui ho imparato che alle volte dare è meglio che ricevere. Lo sguardo vispo e sereno e due mani grandi e rugose che sanno accogliere. Il sorriso più bello del mondo.
• "Di rado gli appartenenti ad una famiglia crescono sotto lo stesso tetto." Richard Bach... grazie infinite.
•Devo imparare a seguire il mio sesto senso... anche se alle volte sarebbe bello rimanere sorpresi e non sapere già come andrà a finire.
• Ti odio e mi fai quasi quasi schifo. Se è vero che tutto torna... auguri!
... A Pain That I’m Used To...
• Mail che risollevano la giornata, inaspettate e piacevoli come non avrei mai creduto.
• Mi fa solo schifo. Il momento non era quello giusto... ma non lo è mai stato. Ricominciamo.

A Pain That I'm Used To

I'm not sure what I'm looking for anymore
I just know that I'm harder to console
I don't see who I'm trying to be instead of me
But the key is a question of control

Can you say what you're trying to play anyway
I just pay while you're breaking all the rules
All the signs that I find have been underlined
Devils thrive on the drive that is fuelled

All this running around, well it's getting me down
Just give me a pain that I'm used to
I don't need to believe all the dreams you conceive
You just need to achieve something that rings true

There's a hole in your soul like an animal
With no conscience, repentance, unknown
Close your eyes, pay the price for your paradise
Devils feed on the seeds that are sown

I can't conceal what I feel, what I know is real
No mistaking the faking, I care
With a prayer in the air I will leave it there
On a note full of hope not despair

All this running around, well it's getting me down
Just give me a pain that I'm used to
I don't need to believe all the dreams you conceive
You just need to achieve something that rings true

All this running around, well it's getting me down
Just give me a pain that I'm used to
I don't need to believe all the dreams you conceive
You just need to achieve something that rings true


Depeche Mode

giovedì 22 gennaio 2009

Architettura e felicità

Tendiamo a definire bello un oggetto quando scopriamo che contiene in forma concentrata le qualità che mancano a noi personalmente o, più in generale, alla nostra società. Rispettiamo uno stile in grado di distrarci da ciò che temiamo e portarci verso ciò a cui aneliamo: uno stile che ha in sé il giusto dosaggio delle virtù che non possediamo. Il fatto che abbiamo bisogno dell’arte è di per sé segno che siamo in costante pericolo di smarrire l’equilibrio tra i grandi opposti della vita: noia ed entusiasmo, ragione e immaginazione, semplicità e complessità, sicurezza e pericolo, austerità e lusso.

Alain de Botton

mercoledì 21 gennaio 2009

...

Un uomo si giudicherebbe con ben maggiore sicurezza da quel che sogna che da quel che pensa.
Victor Hugo

Cercavo tutt’altro.
Volevo qualcosa che parlasse delle delusioni... ma ho trovato questo e mi sembrava avere un suo, per quanto assurdo, perchè. Tornando a loto... finiranno mai di arrivare come tanti pugni nello stomaco? Mi impedisco di farmi ulteriori domande, piuttosto guardo la situazione come si guarda il cielo naso all’insù cercando di indovinare che tempo farà.

Funambolismi

Son maestro di follia,
vivo la mia vita sulla fune
che separa la prigione della mente
dalla fantasia.

...

Son maestro di pazzia
e vola sulla corda la mia mente
a rincorrere i pensieri
ad inseguire l’utopia
di catturare almeno un “oggi”
prima che diventi “ieri”
e provare a far danzare il tempo.

...


tratto da "Il Funambolo" dei Ratti Della Sabina

martedì 20 gennaio 2009

Post-it del tutto sommato


• Son X Factor dipendente... Mi sono innamorata dei The Bastard Sons of Dioniso... Li voglio tutti e tre... da tenere in borsa per i momenti di sconforto! www.tbsod.com
• C’è un bel caos qui dentro... poche idee e ben confuse fra di loro...
• Prima de parlare tasi.
• Se vale tutto non vale niente... e posso dire che mai come stavolta non vale niente. Raccolgo i cartocci vuoti di tante parole che erano solo quello... Parole.
• Sto facendo una fatica bastarda ma del resto so che posso farcela.

p.s.
• Oggi total black... Ho tirato fuori dall’armadio il pipistrello... noir désir

lunedì 19 gennaio 2009

... proprio così

Il pericolo non viene da quello che non conosciamo, ma da quello che crediamo sia vero e invece non lo è.

Mark Twain

venerdì 16 gennaio 2009

Lifesaver

Lifesaver
Your timing’s really strange
Catch me later
But can you please be late

And it’s funny how your thoughts think they’re right at all
And it’s funny how your cause makes no sense at all

Lifesaver
Let’s play a little game
Catch me later
But make sure you’ll be there late

And it’s funny how it seems you’re doing things
And its funny how you find your peace of mind

Lifesaver
I’m cancelling our date
Lifesaver
It’s time you had a break

Lifesaver
I’m cancelling our date
Lifesaver
My saver


Emiliana Torrini

...

Non sapevano, invece, che questo ordinamento delle cose non è affatto ovvio, che presuppone una data armonia fra mondo e spirito la quale può sempre essere turbata, che la storia universale non aspira, tutto sommato, a ciò che è desiderabile, bello e ragionevole, ma tutt’al più lo tollera come eccezione.

Hermann Hesse

mercoledì 14 gennaio 2009

... farsi "due" domande...

"Di fronte ad ogni desiderio bisogna porsi questa domanda: che cosa accadrà se il mio desiderio sarà esaudito, e che cosa accadrà se non lo sarà?"

Epicuro

martedì 13 gennaio 2009

...

Le cose non la smettono più di lasciarti. Forse lo fanno perchè sanno che devi procedere leggero, cercano di farti un favore.

Non si muore tutte le mattine • V. Capossela

lunedì 12 gennaio 2009

Post-it WE

• Millemila km di ciaccole.
• Vento freddo... Potendo vorrei vivere qui.
• Adoro questa felpa ripiena di peluche
• Partiamo con le certezze... la cucina da 120, doppio forno e scaldavivande. :)
• Noir toujour!
• Alla veneranda che mi ritrovo scopro che la bruschetta col salamino dopo una certa ora ti da il buongiorno al mattino... Non ho più il fisico.
Il leone: Che cos'è che di un misero fa un re? Il coraggio! Quale portento fa una bandiera sventolare al vento? Il coraggio! Chi rende ardita l'umile mosca nella foschia fosca nella notte losca... e fa sì che un moscerino la paura mai conosca? Il coraggio! Perché l'esploratore non teme l'avventura? Perché ha coraggio! Perché quando è in pericolo non prova mai paura? Perché ha coraggio! Perché Riccardo Cuor di Leone metteva i suoi nemici in apprensione? Che cosa aveva lui che io non ho?
Dorothy, Spaventapasseri e Uomo di latta: Il coraggio!

Il mago di Oz

Non sempre il coraggio lo si usa per fare le “cose giuste”... alle volte lo stesso ci serve per fare quello che va contro il nostro modus vivendi solo per non farci troppo male.
Ma tant’è...
... autoconservazione.

giovedì 8 gennaio 2009

Post-it vario ed eventuale

• Post-it del saldo... vittima del -30% ma fiera sopratutto del collocuscinosalsicciosococcolabile con i bottoni rossi che cambierò... il mood è viola!
"Esco da me...in tutto non m’amavo granché"
... Vinicio le sa tutte...
• Le citazioni che mai avrei pensato di fare:
- "e più lo chiami e più Morfeo ti dice: "Non ce n’è!" di Cesare Cremonini... mah;
- "facciamo basta" lo dico sempre anche io ma qui cito Trentalance che l’ha detto ieri alla radio;
- "potete alzare il silenzio per favore" di Flavia Vento... una mente illuminata!
• Mi mancano già i 5 cm di capelli che ho tagliato... sento gli spifferi...
• Nuovo anno nuovo Karma... NSRIC... adoro già.