venerdì 26 febbraio 2010

Notti insonni

Le ore si muovono nella notte barcollanti. I pensieri scivolano lenti ed entrano senza chiedere il permesso. Scendono ad uno ad uno come gocce d'acqua di un rubinetto rotto. Quando si infrangono a terra il rumore rompe la meraviglia del silenzio notturno. Ovviamente non c'è nessun idraulico reperibile.

Nessun commento: