martedì 7 settembre 2010

Punto dritto mentre il resto va rovescio

Sto finendo una delle sciarpe che avevo iniziato l'inverno scorso. Un discorso lasciato in sospeso, come molti altri. Ad ogni punto che passa sento forte nella pancia molte cose. Fare la maglia fa riflettere più di quello che pensavo. Ho come l'impressione di essermi resa ridicola, di nuovo. Ho come l'impressione di non potermi più fidare di chi pensavo. Ho come l'impressione che ci sarà da stare parecchio male. Questa non è una novità. Mi piacerebbe sapere dove sbaglio. Non ci sono mai abbastanza felpe, abbastanza sciarpe, abbastanza coperte per un freddo come questo.

Nessun commento: