domenica 9 gennaio 2011

aspettando godot

Stamattina guardavo il mio nonno. Ha 87 anni, un sorriso limpido e due occhi profondi. Quando parla bisognerebbe prendere nota di ogni parola; lui ha visto e fatto un sacco di cose. Quando ti dice qualcosa che non va e si accorge che ti ha fatto star male si scusa sempre come direbbe lui "el xè bon come el pan". E' un uomo di una volta e quando serve piange. Stamattina lo guardavo e pensavo che lui e mia nonna hanno festeggiato 60 anni di matrimonio. Due volte la mia vita, passata insieme, con i compromessi, le litigate, ma sempre prendendosi cura l'uno dell'altra. Loro due sono felici. Io che sono a metà, che son da sola, che faccio quello che voglio... beh io sono già stanca. Non vorrei essere come Didi e Gogo.

Nessun commento: