domenica 13 febbraio 2011

sa di oriente color vaniglia

Nel silenzio di una notte immobile, priva di stelle, l'unico colore è il suo profumo che riempie l'aria, rotondo, che sa di altri cieli. Ogni volta penso che fiorisca per me. Lui, il calicantus, sui rametti secchi esplode di fiori e fuori non è certo primavera. Per lui non è un problema... Se ne preoccupassero gli altri. Anche se ogni volta l'inverno sembra non finire lui ha comunque del profumo da regalare.

Nessun commento: